18 novembre 2015

Recensione "Il primo amore sei tu" di Stephanie Perkins

Buongiorno bellissimi!
Oggi ho per voi una nuova recensione fangirlante! So che avrei già dovuto pubblicarla da tempo, ma prima lo studio poi i fatti di Parigi mi hanno tenuta lontana dal blog. Non me la sentivo proprio di scrivere quando dentro sentivo solo tristezza per come va il mondo. Mi sono accorta di quanto poco rispetto ci sia per le persone e per la vita in generale e avevo bisogno di metabolizzare il tutto. Per un attimo però mettiamo via i brutti pensieri, perché voglio parlarvi di un libro che ha riempito il mio cuore di amore. Un libro che attendevo intensamente e che è riuscito ampiamente a rispettare le mie alte aspettative. Ultimamente sto leggendo davvero dei bei libri e non posso che esserne contenta. Sto parlando de Il primo amore sei tu di Stephanie Perkins edito per la De Agostini. Lasciatevi conquistare, lui saprà come fare.

Data di pubblicazione: 15 Settembre 2015
Titolo: Il primo amore sei tu
Serie: Anna and the French Kiss #2
Autrice: Stephanie Perkins
Editore: De Agostini
Prezzo: 14,90 €
Pagine: 416
Trama: Lola ha diciassette anni, un gusto un po’ stravagante per la moda, e tre piccoli, piccolissimi desideri. PRIMO Andare al ballo della scuola vestita da Maria Antonietta. SECONDO Convincere i genitori che Max è il fidanzato migliore del mondo. TERZO Non rivedere più Cricket Bell. Mai più. A volte però il destino gioca brutti scherzi e la famiglia Bell al completo si trasferisce nella casa proprio di fronte a quella di Lola. All’improvviso la ragazza sente il mondo crollarle addosso. Per due anni ha faticosamente tentato di dimenticare Cricket, e ora tutti i suoi sforzi sembrano vanificati. Cricket è di nuovo lì, davanti ai suoi occhi, e con lui il ricordo di ciò che è stato e di quell’ultima giornata insieme… Lola è sicura di aver voltato pagina con Max e di non provare più niente per Cricket. Ma allora perché sente il cuore batterle all’impazzata ogni volta che lo incontra? Forse perché il primo amore non si scorda mai?
“Sono le imperfezioni di una persona a renderla perfetta per qualcuno.”  

Il primo amore sei tu è il secondo romanzo companion della serie Anna and the French Kiss di Stephanie Perkins che la De Agostini ha recentemente portato in Italia con mia grande gioia. Avevo apprezzato molto già nel primo volume i personaggi e lo stile narrativo utilizzato dall'autrice, per questo motivo nutrivo forti aspettative nei confronti di questo libro. Si sa, confermarsi dopo un grande successo è sempre difficile ma la Perkins c'è ben riuscita. Anche in questo romanzo è riuscita a dar ben spazio alla caratterizzazione dei personaggi delineandoli veramente bene e a raccontare luoghi in un modo che ti permette di fuor tuoi come se li vivessi in prima persona. Bisogna ammettere che Parigi aveva un fascino tutto suo e quindi il tutto poteva risultare più facile, ma anche con San Francisco l'autrice è riuscita a creare legami e poi ci tengo a precisare che c'è odore di casa dove si trovano quelle persone che per te sono casa. Ed è questo sicuramente che ci hanno insegnato Anna ed Etienne ma anche Lola e Cricket. Sapevo che questo romanzo, seppur autoconclusivo, fosse il seguito di uno che già avevo amato ma mai avrei pensato di trovare una presenza così forte di Anna ad Etienne al suo interno. Ci speravo, davvero, ma l'autrice è riuscita ad andare ben oltre e questo ha inevitabilmente scaldato il mio cuoricino perché se nel frattempo Cricket è riuscito a prendersi spazio Etienne resta pur sempre Etienne. Un discorso analogo potrei farlo per la protagonista Lola, con cui ho fatto leggermente più fatica ad entrare in sintonia. 
Non mi piacevano parecchie su scelte e non era scattata immediatamente quella simpatia come successo, invece, con Anna. Lola, però, necessitava di crescere molto come personaggio e nel corso del romanzo ci è riuscita e io non potevo che tifare per lei e Cricket, che ho trovato così puccioso come personaggio, senza dubbio un ragazzo difficile da trovare oggi in giro ma che senza dubbio vorrei accanto. Per gran parte della lettura me lo sono immaginato con il viso e le movenze di Grant Gustin e questo ha incrementato la mia stima verso questo personaggio. E no, decisamente no, per una volta il bad boy non mi ha attirato nemmeno un po'. Ho avuto dubbi e astio verso Max, il fidanzato di Lola, dal primo momento che è apparso e nel corso della lettura ho capito che ci avevo visto anche fin troppo lungo. Decisamente non poteva piacermi come personaggio. Sembra difficile dover dar ragione ai padri di Lola, che tra l'altro sono simpaticissimi e spassosi, ma decisamente Max non è il ragazzo giusto, non è quello che potrai ricordare con gli occhi a cuore come il primo amore. Non è il ragazzo che ti può far sognare, cosa che invece sanno fare decisamente bene personaggi come Etienne e Cricket. Lola è una stravagante ragazza con la passione per ciò che non è convenzionale. Ama le avventure, le parrucche e cambiare continuamente. Ha un sogno nel cassetto, andare al ballo della scuola vestita da Maria Antonietta con ai piedi un paio di stivali. Lavora in un cinema di San Francisco ed è collega di Anna. Ha un ragazzo musicista, Max, di ventidue anni che decisamente non piace ai suoi due padri, Andy e Nathan. La sua vita sembra perfetta finché non arriva il camion dei traslochi e la casa dei vicini non viene ripopolata dall'ultima famiglia che avrebbe voluto, i Bell. Calliope e Cricket erano tornati. Questo può voler dire solo guai. 
Il passato che torna a bussare alla sua porta farà vacillare Lola, delle decisioni importanti dimostreranno chi è veramente e ciò che vuole, continuare per la sua strada o ricostruire un rapporto che considerava ormai finito. Cricket era il suo migliore amico quando erano piccoli e da sempre è innamorata di lui, ma questo ormai lo sanno anche i muri di San Francisco. Cricket stesso è determinato a riprendersi ciò che si era fatto scappare nel passato e lo dimostra con la presenza costante, con la parola giusta nel momento giusto e con la sua infinita dolcezza. Come vi dicevo, l'impatto del cambiamento dal precedente libro è ben percepibile subito. Sono rimasta un attimo destabilizzata da questo. Con Parigi e i suoi personaggi la Perkins mi aveva completamente conquistata, ma anche San Francisco può contenere delle sorprese per il lettore ed io l'ho capito non appena è apparso Cricket, che ho considerato il perno della storia. Io lo sapevo già, ma ci tengo a sottolinearlo ancora. La Perkins ha un dono ed è quello di saper animare storie, saperle narrare con un stile che ti coinvolge. Sa non rendere banali i suoi romanzi, condendoli con temi e caratterizzazione accurata. Lola ne è un esempio. Senza dubbio è una ragazza particolare abituata ad una famiglia non convenzionale ed è interessante vedere come tutte queste figure entrino in gioco nella storia. Belli sono poi i messaggi che l'autrice ci lascia in consegna attraverso la crescita dei suoi personaggi. Il primo amore sei tu è un libro romantico ma non solo, è un libro che sa guidare il lettore verso l'accettazione per ciò che si è e per ciò che ci può sembrare diverso. Assolutamente ne consiglio la lettura.

Il mio consiglio musicale: Coldplay - Yellow


Libro, adottami!

Avete già letto il libro? Pensate di farlo? Aspetto i vostri commenti!
Un bacio,
Giò

15 commenti:

  1. Mi è piaciuto molto. Lola è una forza anche se lei all'inizio non lo pensa. Ho apprezzato che l'autrice ci abbia fatto rivedere anche Anna ad Etienn <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lola alla fine mi è piaciuta, anche se ho faticato un pochino ad entrare in sintonia con lei. Ho apprezzato la sua evoluzione. Il fatto che ci fossero molto presenti Anna ed Etienne mi ha fatto venire gli occhi a cuoricino perché li ho adorati tanto!

      Elimina
    2. Si anche a me erano piaciuti moltissimo, non vedo l'ora esca il terzo della serie^^

      Elimina
  2. Ciao! Bellissima recensione :) Ero curiosa di leggere opinioni su questo libro!
    Ne approfitto anche per dirti che ti ho nominata in questo link party: http://avidolettore.blogspot.it/2015/11/link-party-christmas-edition.html
    A presto! Gaia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gaia, sono contenta tu abbia apprezzato la recensione e spero di averti invogliata a leggerlo, perché è davvero carino come libro e merita! Corro a vedere allora :)

      Elimina
  3. Devo assolutamente leggerlo >.<

    RispondiElimina
  4. Bella recensione, Giò! ^-^
    Anche a me questo libro è piaciuto molto, la Perkins è fantastica e le sue storie sono sempre tanto carine ♥ Confesso, però, che il secondo libro è quello che ho preferito meno rispetto agli altri due della serie. Non so, questi personaggi non mi sono entrati così tanto nel cuore come invece è successo con Anna ed Etienne o con Isla e Josh, ho avuto un pizzico di delusione. Mi auguro comunque che la Perkins continui a scrivere nuove storie altrettanto adorabili *w*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale :3 io per ora posso parlare solamente dei primi due siccome il terzo ancora non l'ho letto. Ammetto che questo mi sia piaciuto un pochino meno del primo, ma comunque l'ho adorato e si è meritato le sue cinque stelline. Sarà che Parigi ha un'aria così romantica tutta sua *w* awww mi hai messo una voglia di leggere il seguito! E sì, incrociamo le dita per nuovi libri favolosi della Perkins!

      Elimina
  5. Come sai è piaciuto molto anche a me ♥ Al più presto devo recuperare Anna and the french kiss, assolutamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi assolutamente recuperarlo! Sono sicura che ti piacerà un sacco ♥

      Elimina
  6. Che bella, bellissima recensione! *-*
    Anche a me Lola è piaciuto molto, anche se per il momento Anna resta il mio preferito! Infatti quasi saltellavo quando ho visto che la Perkins aveva fatto fare un cameo ai suoi personaggi precedentiiii! *___* Che meraviglia!
    Intanto ora ho Isla che mi aspetta... *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso esattamente come te *-* posso dirlo? Ma quanto è bello rivedere il tuo nome nei commenti awww ♥ Anna mi era piaciuto ancor di più ed è tutto un programma ciò XD Isla devo troppo leggerlo, non so se aspettare la DeA o provarci se andrà bene il mio esperimento. Che dici tu?

      Elimina
  7. Cricket è semplicemente adorabile!! <3
    So di andare contro l'opinione pubblica, ma preferisco Lola ad Anna :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Frannie *-* è un piacere vedere che sei tornata! Si sentiva la tua mancanza :3 Cricket è così puccio, come si fa a non adorarlo? Lola è così diversa da me, forse è anche questo ma alla fine l'ho apprezzata solo che con Anna è scattato qualcosa fin da subito.

      Elimina

Grazie per i vostri commenti, li apprezzo tantissimo, sono fonte di gioia e soddisfazione per me! Non appena possibile, risponderò a tutti e passerò a dare un'occhiata ai vostri blog :) Mi raccomando, stay tuned! A presto, Giò ♥